giovedì 18 aprile 2013

Viaggiare nel tempo


Qualche giorno fa ho visto Looper.
Non malaccio, anche se alla fine ti senti preso in giro perché si fonda su qualche buco logico.
No, non il fatto che i viaggi nel tempo siano una realtà ma per il fatto che:
1 - i Looper sono dei killer della mafia, vivono in un'epoca di circa 30 anni prima che i viaggi nel tempo vengano inventati e resi illegali...e i mafiosi mandano le loro vittime nel passato, i Loopers li uccidono e i mafiosi non hanno il problema di sbarazzarsi del corpo. Ok, ma tipo mandarli indietro di, chessò, sei miliardi di anni non risolverebbe il problema senza i Loopers?
2 -  I Loopers chiudono il loop quando i mafiosi mandano indietro nel tempo il Looper vecchio che deve essere di fatto ucciso dal se stesso giovane che ha così la garanzia di vivere per altri trent'anni senza menate. A volte però il Looper non ha le palle di suicidarsi e quindi bisogna usare le maniere forti.
Ok, ma farlo fare ad un altro Looper?
3 -  Perchè non ammazzare il "problema" nel presente (dove il viaggio nel tempo è una tecnologia reale), ficcarlo nella macchina del tempo e rispedirlo nel passato? Le macchine possono spostare oggetti inanimati, dato che le vittime tornano nel passato sia con gli abiti che con la ricompensa per il Looper.
Ce ne sarebbero anche un altro paio di buchi di trama...anzi, di buchi di assunto.
Però amen si tratta di un film e oltretutto ci recita una delle meraviglie del mondo quindi amen.
In ogni caso, alla fine della visione, mi è ronzata in testa l'idea di scrivere qualcosa a riguardo e quindi eccomi qui a parlare dei viaggi nel tempo.

La domanda è, è possibile viaggiare nel tempo?
Parliamo di scienza o presunta tale.

Un giovane scienziato iraniano, tale Ali Razeghi, afferma di aver inventato la macchina del tempo ma di non aver ancora realizzato il prototipo per paura di un furto di idee da parte dei cinesi.
Un po' come Armani...
In realtà la macchina teorizzata da Razeghi non permetterbbe lo spostamento della massa nello spazio-tempo, ma solo (si fa per dire) di prevedere il futuro di un individuo attraverso un algoritmo basato sul calcolo delle probabilità. Di otto anni circa. Per certi versi simile sia alla psicostoria che aveva però dalla sua il forte vantaggio teorico di essere inapplicabile all'individuo ma applicabile solo all'intera società umana, basandosi appunto sui grandi numeri
Cioè, parafrasando l'invenzione di Razeghi peretterebbe di vedere cosa accadrebbe ad una persona da qui a 8 anni, con buona pace di secoli di dibattiti su cosucce come determinismo e libero arbitrio.
Ovviamente il giovane scienziato non ha pubblicato ne' reso noto alcunché riguardo la sua invenzione, ne' i metodi di funzionamento, quindi le mie sono solo congetture basate su una breve notizia.

Una leggenda vuole poi che esista una macchina del tempo custodita in Vaticano.
Il benedettino Pellegrino Ernetti in collaborazione con Enrico Fermi avrebbe creato negli anni '50 un oggetto in grado di vedere il passato rilevando delle tracce di energia rilasciate nel passato che la macchina è in grado di cogliere. Di nuovo mi viene in mente il paragone con Asimov. In particolare il racconto "Il Cronoscopio" e le sue agghiaccianti conseguenze.
Ah, il macchinario custodito in Vaticano si chiamerebbe cronovisore.

John Richard Gott , professore di astrofisica di Princeton (mica cazzi) teorizza poi che, data la natura "a grinze e avvallamenti" dello spazio-tempo, sarebbe possibile, attraverso la forza di gravità, creare dei tunnel simili ai celeberrimi wormhole per viaggiare non solo nel futuro (che per qualche motivo sembrerebbe essere più fattibile) ma addirittura nel passato. Il fatto è che bisognerebbe applicare una pressione gravitazionale piuttosto elevata in determinate pieghe dello spazio-tempo e quindi, ecco, potrebbero farlo solo delle civiltà piuttosto evolute, nell'ordine di società di Tipo 3 della scala di Kardasev.
Gott ha pubblicato un libro piuttosto interessante sull'argomento, Viaggiare nel Tempo.

Ultima segnalazione interessante riguarda la vicenda di John Titor, militare proveniente dal 2036 e rimandato indietro nel passato. La vicenda risale all'inizio del 2000 ed è riportata fedelmente da Wikipedia qui.
La cosa interessante è seguire lo scambio di opinioni tra Titor e i partecipanti del forum on line Time Travel Institute.
Il sedicente viaggiatore ha fornito tutta una serie di informazioni riguardanti presunti avvenimenti futuri quali Guerra del Golfo, morbo della mucca pazza. Altre previsioni non si sono avverate.


Tornando a bomba, quindi, è possibile viaggiare nel tempo?
Una risposta alla domanda ovviamente non c'è, quindi mi sposto sull'ambito delle opinioni.
Personalmente non credo sia possibile viaggiare nel tempo, ancor meno nel passato. Forse nel futuro, se continuiamo a pensare al tempo come ad una linea, si. Criostasi, velocità ipoluminale, addirittura wormhole sarebbero plausibili e più comprensibili. Invece il viaggio nel passato implicherebbe una serie di paradossi irrisolvibili con buona pace di teorici delle realtà parallele e delle censure cosmiche.
C'è da dire però che l'etimologia del termine paradosso significa "contro l'opinione comune".
Quindi rimango possibilista.



P.S.
Uno dei miei film preferiti, Twelve Monkeys, film di fantascienza di quella divinità in forma umana che risponde al nome di Terry Gilliam tratta di viaggi nel tempo in modo più solido e coerente di Looper (capito Bruce?), oltre a trattare in modo estremamente verosimile le conseguenze di un passato alternativo in seguito a continue modifiche dal futuro.
In realtà poi l'idea di base è tratta da un corto del 1962 chiamato La Jetee, visibile sul tubo e davvero evocativo.

6 commenti:

  1. C'è una "congettura" di protezione cronologica, detta di "censura cosmica" (Stephen Hawking) che impedirebbe i viaggi del tempo. È una congettura, nulla di che. In realtà tra relatività e teorie più avanzate ci sono frotte di soluzioni che consentono viaggi nel tempo... e nello spazio. Ma fino a che non vedo, non credo!
    (Questo per dire che, nonostante tutto, non ho ancora visto Looper, ma Twelve Monkeys sì!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conoscevo la congettura della censura cosmica, tipo l'impossibilità di cambiare il passato ad un ipotetico viaggiatore del tempo.
      Riguardo Looper non ho spoilerato, i buchi di trama che riporto vengono snocciolati nei primi 10 minuti. Se lo vedi fammi sapere che ne pensi.

      Elimina
    2. Tranquillo, ho un amico che non mi ha risparmiato nessuno spoiler! Io poi sono uno che non si formalizza sulle anticipazioni, mi basta che la storia sia ben raccontata. Se lo vedrò, cercherò di ricordarmene.

      Elimina
  2. Articolo interessante, mi hai dato spunti che non conoscevo, ad esempio riguardo la scala di Kardasec e sugli scritti di Gott! Grezie! Io comunque se ti va di leggerlo ho scritto un post sui viaggi indietro nel tempo, ovviamente ne parlo dal mio punto di vista e con uno sguardo non proprio scientifico ma non per questo illogico. Se ti va lo trovi qui http://cervellobacato.blogspot.it/2013/02/il-viaggio-indietro-nel-tempo-libero.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto materiale l'ho trovato leggendo robe di Charles Stross, che la sa lunga. Leggo il tuo articolo molto volentieri

      Elimina